Categorie
Blog

Focene

Focene, un altro passo questa spiaggia diventa Coccia di Morto.

Categorie
Blog

Andata e Ritorno

Categorie
Blog

A destra

A destra, ho detto guarda a destra!

Categorie
Blog

‘cci tua!

Riprendi a lavorare e la prima cosa che vedi non è esattamente di buon auspicio.

Categorie
Blog

Voglio aprire quella porta

Voglio varcare quella soglia e scoprire cosa c’è di la.

Francesco Girolamo Cancellieri pare lo abbia fatto tanto tempo fa, 1802.

Categorie
Blog

La Scarzuola

Tommaso Buzzi era un visionario.

Una visione tramutata in realtà.

Uno spazio ideale smontato e ricostruito, smontato e ricostruito tante volte per spremere l’essenza di un ideale superiore, il parto di un pensiero raffinato che, a quanto si legge, non ha mai abitato o visitat il suo disegno.

Quello che era un convento Francescano nei boschi umbri nasconde un gioiello splendido costruito da una mente illuminata.

Ora, Marco Solari, è ultimo custode di questa città ideale.

Per pochi Euro. accompagna il visitatore curioso in un viaggio che supera il pensiero e approda nell’onirico.

Tra una battuta e una risata (qui a Roma si direbbe che se la ride e se la canta), spiega il dettaglio, il motivo, il punctum di ogni elemento.

Non sempre senza difficoltà. Marco è un personaggio difficile, spigoloso, che dice di se (dal sito della scarzuola): è uno stronzo che vi manda a fanculo e vi da dei cretini rubandovi dieci euro”.

Si potrebbe dire che lui, Marco, è anch’egli parte e frutto della mente del Buzzi, solo che nessuno glie lo ha detto e lui nemmeno lo sospetta.

Categorie
Blog

Rosignano Solvay – Vada

Parliamone.

E’ senza dubbio un posto affascinante. Bello, l’acqua azzurra anche se un po’ lattiginosa. Una sabbia bianca che invoglia.

Ma l’oro non è oro. E’ fino. E’ la mano dell’uomo che l’ha generata scaricando negli anni solventi e sbiancanti usati soprattutto nella fabbricazione della Soda.

Perfino il nome della località è stato legato indissolubilmente all’azienda che ha generato tutto questo.

Loro dicono che il mare non è pericoloso, ma a leggere in giro, in quell’acqua c’e’ di tutto e farci il bagno, insomma, non è proprio consigliabile.

Dalla strada, un comodo parcheggio e un piacevole viottolo porta alla bianca sabbia.

C’è parecchia gente. Tutti nella stessa direzione. Borsa, ombrellone e asciugamani. Oggi è una giornata calda e un bagno ci sta proprio bene.

In lontananza le ciminiere e le strutture ci ricordano chi è l’artefice.

Categorie
Blog

Ricominciamo

Nuovo sito. Il precedente, non quello storico, è durato a malapena un paio di mesi. Niente, soddisfazione zero, piacere zero. Ranzato.

Mettere su un wordpress richiede pochi minuti e dalla mia posizione, farlo funzionare è un attimo.

come al solito, minimale, pochi plugin, poca roba. Vorrei solo pubblicare un po’ di foto.