BlogLe notti degli Unicorniminchiate

1:34  AM tuona

Una botta cupa, inattesa.

Stavo prendendo a mazzate quel pescivendolo strano, con la proboscide e due chele. Voleva propinarmi Delle sarde e io non le volevo e lui insisteva.

Alla fine, spunta fuori la mazza da baseball e inizio a corrergli appresso, prima nelercato, tra i banchi, poi sul pack inezzo ai ghiaccia.

Boh. Sogno strano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.