Barbiere, 2° puntata

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Blog, fotografia, pensieri

E se non c’è il capello, c’e’ la barba. L’avevo detto: ho sempre invidiato Sandro che a Lecce dedica appositi appuntiamenti dal barbiere, barba e capello. Un’istituzione assoluta. Un must che ci si dovrebbe concedere. Per la prima volta mi son fatto fare la barba dal barbiere. Mai fatto prima. Sedersi, affidare il proprio collo a un estraneo, prima il pennello poi la lama. Sentire il rasoio che scorre sul proprio viso e porta via il duro pelame in eccesso. Ho chiuso gli occhi. Mi son goduto quei momenti come mai prima mi era successo.

E daje

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Blog

Meraviglia delle sole telematiche. Sicuramente qualcuno ce lo fregano con questo trucco. Ti arriva un messaggio che ti chiede scusa e aggiunge di restituire la ricarica non voluta. Quanti ce ne cascheranno? aggiornamento a due settimane: mica hanno più chiamato….

Uno di quei giorni

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Blog, pensieri

Uno di quei giorni. Ogni piccolo rumore ti da’ fastidio. Ogni persona che incontri, che senti, che devi vedere ti da’ fastidio. Che ogni pensiero cosciente e’ preceduto da da una domanda tipo: Perché non sono nato nel medioevo e non ho fatto il boia? Che devi scendere dal tram, perché i suoi latrati, i suoi scricchiolii ti stanno alterando un umore che ormai è molto al di là della semplice definizione di ‘devastato’.  Che anche il blink del telefono scatenano momenti di tensione omicida. Ecco. Questo è uno di quei giorni.  Della serie: attenzione: tossico