Blogfotografia

Bracciano

Bracciano, Lago di Bracciano.

Una giornata di spiaggia. Bambini, Bambini Allegri, Bambini Maleducati, Genitori a riposo, Genitori Maleducati.

Un Cigno, splendido, si muove tra le persone. Non ha paura, è maestoso.

Un ragazzino con la pistola ad acqua. Il solito guastafeste con la pistola ad acqua. Rispetto ZERO. Vuole a tutti i costi annaffiare il volatile. Perché? Che ci guadagni? Nulla, ma non capisce, e insiste. Mi piazzo a 50 cm dal volatile e lo guardo storto. Quando punta, lo guardo con la mia faccia migliore e gli faccio capire che NO, non lo deve fare, deve rispettare l’animale non considerarlo come giocattolo. Rischia una pena tra: piglio a schiaffi i tuoi genitori fino a che non cambiano sesso a piglio a calci te fino a che non mi fanno male i piedi.

Lui insiste, io non mi muovo.

E i genitori? niente, si fossero mossi di un centimetro. Cazzo di genitori sono, manco le capre.

E torniamo alle foto:

Un piccolo omaggio, o meglio un appiglio di ricordo per una persona che ho perso di vista. Le sue foto, pubblicate, furono viste da migliaia di persone. Splendide. Ho provato a fare qualcosa di simile. Volevo semplicemente ricordare.

3 pensieri su “Bracciano

  1. boni i cigni con le patate, ancor più se li avvolgi attorno a bambini maleducati e patatine al forno 🙂
    Io non mi sono perso di vista ma le mie foto non le guarda nessun migliaio di persone:)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.