Come ti segno il libro

Pubblicato il Pubblicato in Blog, in giro

Ok, ognuno ha il suo modo per tenere il segno, chi usa una matita, che ha un segnalibro acquistato, tagliato, recuperato da qualche parte, chi fa la linguetta alla pagina, chi ci mette in mezzo qualche cosa, chi usa la sovra-copertina quando c’è, ma oggi ho visto superare tutto questo. Un passo avanti nell’evoluzione della lettura. Chiamiamola Lettura 10.0 release 99.x. Questo e’ il futuro. Tipo sul tram, tranquillo, isolato dal resto del mondo. Un cerotto sul dito. Legge un pezzo (PEZZO) di libro. Concentratissimo. Mi molla un’occhiata distratta. Normale quando negli stretti spazi di questo mezzo assurdo, ti ritrovi […]

Il borgo delle acque

Pubblicato il Pubblicato in Blog, in giro

https://it.wikipedia.org/wiki/Rasiglia Rasiglia è conosciuto come il borgo delle acque. Il motivo è semplice: c’è più acqua che abitanti. E’ un piccolo borgo, un castello, un bar, tanti turisti, pochi abitanti originali. Racchiuso in una vallata che per arrivarci da Spoleto, il navigatore ti fa fare un valico lungo una stradina che se la fortuna non ti assiste ti becchi un camion che ti asfissia fino a destinazione. Quando ormai la disperazione inizia a fare capolino e pensi già all’ennesima sola dove non trovi neanche un’anima, ecco che ti appare il piccolo gioiello, circodando da acqua, rivoli e rivoli di fresca […]

Caos

Pubblicato il Pubblicato in Blog, in giro

Non immaginavo proprio che una foto scatenasse tanto interesse. Una foto non cercata, solo pura rappresentazione della triste realtà di Roma in fatto di pubblico trasporto. Venerdì sera, uscito dall’ufficio, ho ripreso un’immagine dell’ennesimo bus fermo guasto al bordo della strada. Gia avevo dovuto prendere una Car2Go perché i tram non passavano per poi scoprire, che la linea era interrotta per l’ennesimo mezzo guasto che mi sono visto passare davanti trainato verso il deposito. Nulla di più classico per un carrozzone che si trascina da anni, dove l’incapacità di tante amministrazioni, di tanti management hanno ridotto quello che si dovrebbe […]