Blogpensieri

Giorno Cinquantasei

Ci siamo. Ultime ore. Domani si torna in ufficio.

Abbiamo passato 2 mesi a casa. Mai successo. Abbiamo Lavorato, imprecato, sperato, cantato, parlato tanto, usato tutti gli strumenti possibili per parlare con il mondo, abbiamo perso chi persone care, chi pezzi di famiglia, abbiamo – spero – capito che il nostro passaggio su questa terra è la cosa più precaria e meno certa che ci sia, abbiamo visto i nostri conti assottigliarsi, abbiamo visto aumentare il legame con le persone a cui più teniamo, abbiamo lasciato la macchina spenta per settimane, siamo stati obbligati a stare lontani dal mare,siamo stati lontani da persone che vorremmo avere vicino, abbiamo visto tanta TV inutile e ascoltato o letto tanti giornalisti che finalmente hanno avuto un attimo di spazio perchè più che le colonne degli annunci funebri (e scusatemi l’accostamento) non dovrebbero toccare. Questo e tanto altro, tutto in sessanta giorni dove abbiamo scoperto che il mondo finisce dove finisce la porta di casa e mettere il naso di fuori avrebbe potuto significare morte, se non per noi magari per i nostri cari.

E’ iniziata la FASE2, che tradotto in spiccioloni, significa: potete mettere il naso fuori di casa, ma solo con la mascherina. Vediamo se siamo in grado di rimettere in moto sto pachiderma che anche durante questa crisi, per quanti slanci di buona volontà abbia profuso, ha mostrato i suo grandi deficit pratici dove la gente ancora spera di ricevere in tempo utile gli aiuti necessari ma di fatto in pochi sono riusciti a mettere le mani su questo tesoro, dove c’è chi se ne è approfittato e chi, spero risponderà di passi non proprio trasparenti.

Domani rimetto piede in ufficio. Mi risulta che il palazzo dove è situato non è ancora stato demolito. La Vpn non ha mai ceduto, quindi sono ottimista.

Nel frattempo pianto i pomodori. Mi sa che dovrò documentarmi meglio sul come fare l’orto. Speriamo poi che qualcuno non inizi a proporre pure la capretta in giardino.

Supportami.

Un pensiero su “Giorno Cinquantasei

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.