Blogpensieri

Giorno Due

Ci arriveremo a due settimane in attesa che la marea passi? Non lo so. Proprio non lo so.

Se ieri la giornata è passata a razzo per i mille impegni di lavoro da risolvere, oggi tutto questo lavoro non c’è stato, tutt’altro. Poche chiamate e molto più tempo per riflettere.

Le cose vanno a rotoli, l’Italietta nostra chiude baracca e burattini e sempre più si sta tappati in casa.

Se ascoltare la TV non fa che aumentare lo stress per le mille cassandre che cantano a morte, non resta che tirare fuori la nostra musica e i nostri libri. Almeno lasciamo viaggiare la nostra testa se proprio il nostro corpo deve stare recluso.

Supportami.

3 pensieri su “Giorno Due

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.