Blogpensieri

Giorno Trentadue

Giorno prima di pasqua. Che pasqua ragazzi. Ce la ricorderemo a lungo.

Preparo il barbecue che domani gli do’. Non potrò uscire di casa, ma qualcosa tocca inventarsi.

Oggi spesa al mercato, con una bella giornata come questa, almeno andare a prendere un po’ di rucola è stato il minimo. Ho preso delle fragole da urlo, meravigliose. Nonostante quello che ho letto, non mi è sembrato che in giro per Ladispoli, almeno questa mattina, ci fosse più gente del normale. E un rapido giretto al mare, come di consueto, non me lo sono fatto sfuggire.

Un mare meraviglioso, senza un’anima, bello, che chiama.

Ho tirato fuori la 5d solo per inviare un po’ di scatti del tubo di prolunga per convertire in digitale i negativi a un altro desaparecido di fotografia italico.

Che altro dire. Non molto. Più che altro sono i pensieri. Riempire la giornata è facile, computer, fotografia, Tv come la serie che sto seguendo ora, anzi, che sto’ consumando, raspberry, arduino, programmazione.

Il problema sono i desideri che attendono di prendere il largo, di lasciare la secca in cui si trovano e navigare in compagnia dell’orizzonte.

Supportami.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.