Blogfilm,libri,artefotografiapensieri

Giufà

San Lorenzo è un quartiere popolare al centro di Roma. Chiuso tra Tangenziale, ferrovia, Verano e università, sembra, anzi, così mi hanno detto, essere un paese.

In questo paese ci sono tante realtà, una di queste è una Libreria un po’ particolare: è una libreria-caffé. Vai a prenderti un caffè e ti compri un libro, vai a prendere un libro e ci aggiungi un cappuccino e pure il cornetto.

Si chiama Giufà.

Un luogo magico, forse un po’ nascosto, anche se poi non è difficile trovarlo.

Entri, sei circondato. Devi arrenderti, i libri sono ovunque.

Io c’ho pranzato oggi, per la prima volta.

Ho sentito parlare di questa libreria leggendo i quotidiani. Avrei preferito conoscerla in altro modo, ma il destino disegna strani percorsi. nel 2019 la Libreria ha subito due furti, importanti. Ero curioso. Cazzo si può rubare in una libreria? che senso ha?

http://www.romatoday.it/cronaca/ladri-giufa-libreria-caffe-san-lorenzo.html

http://www.romatoday.it/cronaca/libreria-giufa-ladri.html

Con pochi soldi in tasca ho salvato la mia schiena. Avrei volentieri preso un paio di libri, alcuni li inseguo da tempo. Ok, promemoria, qualcosa si farà.

Mezz’ora, non avevo più tempo. Un paio di foto – ho chiesto permesso, non ho rubato nulla – e quattro piacevolissime chiacchiere con uno dei proprietari.

Piacevolissime ma anche tristi.

Perché? Perché, senza neanche rendercene conto, stiamo perdendo la magia. Stiamo sotterrando la lettura.

Roma sta perdendo tante librerie a partire dalle più piccole quelle nate col cuore prima che con il portafoglio.

Tra le notizie che mi sono segnato, addio a I Trapezzisti e al Viaggiatore che sono andate a farsi benedire. Anche un nome decisamente più commerciale sta chiudendo due punti vendita, Feltrinelli. Stiamo perdendo i pezzi, stiamo perdendo la conoscenza. Pochi ci fanno caso, tutti gli altri presi a vedere se il cellulare prende.

I grandi Big online che peraltro non pagano manco le tasse sul territorio dove fanno utili da capogiro, la poca attenzione alla cultura personale, ottusa cecità politica incapace di leggere e correggere quello che avviene lasciando che mondi interi muoiano soffocati dalla polvere.

https://www.ilmessaggero.it/roma/news/rete_trapezisti_libreria_chiusura_news_monteverde-4900585.html

https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/11/23/news/roma_la_resa_della_libreria_del_viaggiatore-241701432/

https://roma.repubblica.it/cronaca/2020/01/06/news/chiudono_due_librerie_feltrinelli_a_roma_scompare_la_international_ritrovo_di_turisti_e_studenti-245072398/

Una perdita immane.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.