Blogfotografiavintage

Polaroid

Galimberti ci ha visto giusto. La polaroid è uno spettacolo. E non solo Galimberti, tanti altri grandi fotografi usano questo strumento magico.

Non ne avevo mai usata prima una , oggi ho messo in servizio la 600 recuperata qualche giorno fa. Pensavo si trattasse solo di un mucchio di plastica inutilizzabile, invece ho scoperto che le cartucce si trovano, eccome, se si trovano.

Classico ordine su Ebay, ed ecco 8 foto pronte per essere scattate.

8, mica 50, solo 8… da trattare con parsimonia.

Ferragosto, quale giorno migliore in compagnia di amici gagliardi, per mettere alla prova l’arnese.

Punti, scatti, niente automatismi strani, solo il tasto per definire la distanza di messa a fuoco, fino a 1.2 metri o oltre.

Una serie di rumori strani ed ecco che esce un pezzo di cartone, non troppo grande, non troppo piccolo. Lo appoggi da qualche parte e aspetti qualche minuto. E alla fine, piano piano, ecco apparire un’immagine, prima appena accennata, poi via via più definita.

Alla fine eccola, la foto completa, la vedi apparire davanti i tuoi occhi. Quel colore non proprio perfetto, piuttosto terroso, una messa a fuoco non eccezionale, ma tanto si capisce lo stesso.

Quel pezzo di cartone è eccezionale.;qualcosa di tangibile da condividere con gli amici. Un Social che tocchi con mano, che passi agli altri, che commenti e sorridi. Niente click e like. Solo sorrisi e commenti. Instagram viene parecchio dopo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.