fotografiain giropellicola

Rocca Priora

E non si può. Così non si fa, signora Rosa. Tocca mantenere l’allenamento.

Assolti i doveri ufficiali, che nel nostro caso in quel particolare dì di luglio erano : piglia mamma, falle fare una visita, riportala, ripigliala, pensa ai documenti, insomma, trottola per lavoro e trottola in privato, pensiamo un attimo alla pancia e all’otturatore.

Non ho mai perso tempo in giro per Rocca Priora. Vista mille volte di striscio, riesco perfino a confonderla con Monte Compatri .

Questa volta, finiti i compiti, un giretto me lo sono concesso.

Vi presento Rocca Priora a modo mio. Come al solito.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.