Blogpensieri

Siamo Sicuri?

Siamo sicuri che il Covid19 non abbia lasciato gravi danni non ancora ben definiti? No, perché a vedere come ci stiamo incartando su questo incerto e malandato pianeta, qualche dubbio mi viene. Anche più di qualche!

La Cina che dimostra sempre la sua doppia faccia, e noi che continuiamo a calare il pantalone osannando chi dobbiamo guardare con un filo più di critica (ma i soldi si sa, appianano ogni dubbio, vero, politichetti nostrani da spiaggia che tanto li osannate?).

Gli Stati Uniti che sta implodendo. Dovrebbero essere il posto più democratico dell’universo. Mi pare sempre più una fogna a cielo aperto dove chi ha più armi e più potere comanda e tutti gli altri crepano con un ginocchio piantato sul collo. Col biondo che dimostra ormai senza soluzione di continuità quanto il cerone che si mette in faccia è penetrato fino al cervello. Profetico era Mamma ho Riperso L’aereo, abbiamo solo sbagliato il personaggio di riferimento.

E siamo ancora in Italia dove i pupazzetti italici stanno già in campagna elettorale scimmiottando una bandiera che non meritano senza invece combattere seriamente una burocrazia soffocante che non funziona e ci affonda sempre più. Salvi’, invece de sta a fa lo scemo in giro per Roma, prova a lavorare per far si che la gente che ancora non ha ricevuto il supporto dall’Inps si ritrovi con qualche soldo sul conto per lavorare, mangiare, investire e crescere, magari collaborando con tutta la tutta la banda (destra, sinistra, centro, sotto e sopra), che forse qualcosa di buono potreste tirare fuori anziche a starci a raccontare sempre le stesse cazzate!

Ah, per essere politicamente corretto: Ho detto “Salvi'”, ma tutti i presenti alle mille inaugurazioni di ogni palo di luce è invitato caldamente a fare la stessa cosa. Se vi abbiamo eletto, qualcosa vorrà significare. Se poi abbiamo scherzato, ditelo, che anziché perdere tempo a fare la fila per mettere il voto nella cassetta, la prossima volta andiamo a divertirci, prima che ci misuriate la febbre.

Guardi il telegiornale e controlli su quale canale stai. Ti viene il dubbio che stai guardando le comiche, tante le cazzate che ti contano, pero’ l’Inno d’Italia te lo fanno risuonare fino alle budella.

E non parliamo dell’Europa a cui credere diventa sempre più difficile. Tutti a chiacchierare, tutti a parlare. Fatti, però pochini, con l’unica legge che vale: tutti a remare contro.

E i 33000 morti che abbiamo avuto in questo paese, già ce li siamo scordati!

Supportami.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.