Kodak Brownie

Pubblicato il 1 commentoPubblicato in Blog, fotografia, vintage

Data 1903. Il secolo lo abbiamo superato abbondantemente.

Trovarsi tra le mani questa scatola di cartone pressato con impressi i simboli di chi ha fatto grandi fette di storia della fotografia fa un certo effetto tanto che anche la signora si è sentita trasportata indietro nella storia.

Niente reportage di guerra, niente storie di invasioni o grandi drammi mondiali, semplicemente la fotografia portata a livello popolare.

Il motto di Kodak era “Voi scattate, al resto ci pensiamo noi”.

Ieri mi è capitata accidentalmente tra le grinfie questo gioiellino.

Scatta ancora. Una meccanica veramente semplice ma efficace se dopo un secolo ancora fa il suo benedetto clang.

Devo trovare il modo di metterci dentro un pezzo di pellicola e vedere che ne viene fuori. Gli standard che noi tuttora usiamo non erano ancora arrivati.

Messa a fuoco da un po’ all’infinito. Tempo di scatto (sarà un trentesimo, più o meno, di certo non si regola); diaframma? Ma volete scherzare? Fuoco fisso, diaframma, forse un f/14 e abbasta. Scattare. Forse qualcosa esce.

Qualche nota ulteriore la potete trovare qui:

https://it.wikipedia.org/wiki/Brownie_(fotocamera)