Ci lasci l’anima

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in Blog, fotografia, pellicola

Non è proprio del tutto vero che quando scatti riprendi quello che entra nell’obbiettivo. No, non funziona così. Se vogliamo parlare di obbiettivo, o meglio, dove è puntato questo obbiettivo, allora parliamo di anima. Ogni volta che scatti, riprendi la tua anima, non il soggetto che hai davanti. E più passa il tempo, più mi rendo conto che è così. Tanto più la foto si allontana dallo stereotipo della perfezione da cassetta tanto più avvicina lo spirito all’occhio. Mi dispiace per i puristi e per i ricercatori dell’assoluta perfezione che consumano anni nel tentativo di trovare il punto perfetto. Non […]

Aria e Andrea

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Blog, fotografia, in giro, pellicola

La bellezza passa per un sorriso o per un’energia incontenibile. Sono passati solo pochi giorni, altri due meravigliosi incontri si aggiungo alla galleria. Eccoli: Aria, incontrata a Porta Maggiore dove lavora (ps, in cucina è geniale) e Andrea, beccato mentre urlava al telefono con la sua energia incontenibile, mi ha insegnato come si sistemano i dreadlock… Ne avevo effettivamente bisogno. Chi mi conosce lo sa! Alla fine sono tutti qua… Incontri. Al primo che solleva la domanda, tanto me l’aspetto: si la pellicola è recuperata chissà dove, scaduta secoli fa. Ero quasi sicuro che non ne sarebbe uscito nulla. Poco […]

Nikon F100

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in Blog, fotografia, vintage

In realtà stavo cercando una F5, ma leggendo in giro, a parte poche differenze diciamo un po’ esoteriche per quello che mi poteva interessare, la F100 viaggia più o meno sulla stessa onda. Trovata, presa. Ok, qualche graffio, una macchina usata, ma perfettamente funzionante. Luminoso il mirino, come tutte le Nikon. A forza di usarle, mi sta venendo a noia quello della Canon. Caricamento della pellicola semplificato: appoggi e premi, e il tutto si carica da se. Batterie: Stilo, che meraviglia. mi porto un pacchetto di ricaricabili e vivo felice. Si usano le due rotelle, niente pomelli da girare, pochi […]