Sapori

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Blog, fotografia, minchiate, pensieri

Stendhal pare sia venuto a Roma sei volta. Sei volte nella città eterna per entrare nei suoi segreti, per carpire più dettagli possibile, per respirare, assaporare ogni dettaglio, ogni sfumatura.

Leggo in giro che visitare Roma con ciò che ha scritto Stendhal, sia di gran lunga migliore di ogni guida turistica.

Amo tornare negli stessi posti fino ad averne carpito ogni dettaglio. Ci sono luoghi che ho visitato più e più volte. Ogni occasione ha dato input nuovi, elementi nuovi che nella precedente esperienza erano nascosti. Un continuo crescere per avvicinarsi al cuore del luogo.

Lui parlava di Roma; ogni luogo merita attenzioni ripetute. Ogni luogo può raccontare tante cose. Ma come un bell’incontro richiede l’appuntamento successivo, un luogo richiede incontri ripetuti, distanziati nel tempo quel tanto che serve per sedimentare e costruire il nuovo momento.

Oggi, tra un mese, tra sei, mai troppo poco, mai troppa distanza.

E ora via, carichiamo pellicola o Sdcard e partiamo. C’é un lavoro da fare!