Lab Box

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Blog, fotografia, pellicola

E’ un bel scatolotto per sviluppare in casa, senza particolari precauzioni sulla tenuta di luce, le proprie pellicole. Va bene per i rulli a colori o quelli in bianco nero. Permette di fare tutto lo sviluppo stando comodamente seduto con una birra fresca in mano. Di base si fa con una mano sola. In italia si puo’ trovare su ars-imago. Io ho usato i miei canali! L’arnese e’ comodo, suggerisco di prendere anche la manovella aggiuntiva, si lavora meglio. Metti pellicola, verifichi temperature, vai di timer, vai di liquidi. Sporchi poco, non diventi scemo a caricare le tank, veloce, o […]

1989-2019

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Blog, film,libri,arte, pensieri

Ma quante cose mi sono perso. Ma quante né potrò forse recuperare? Non amavo i Pink Floyd. Li ho scoperti un filino in ritardo. Parecchio in ritardo. L’altro giorno in macchina sento parlare del concerto di Venezia: 1989, notte dei tempi. Che testa bacata avevo. Stasera, sviluppo pellicola colori, in sottofondo quel concerto e accanto la mia musa… Tripletta assoluta. Magica. Meravigliosa. Ho preso la pessima abitudine di far collimare i miei pensieri come puntini da unire con la matita. Disegni sempre più complessi e curiosi. Che cammino strano sto facendo. Per alcuni versi sto andando a ritroso riscoprendo sensazioni […]

Notti di pellicola (pensieri svincolati di un pendolare)

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Blog, fotografia, Le notti degli Unicorni, pensieri, vintage

Apparenza. Vedere, sentire, toccare, respirare, assaporare: questo è il vero segreto; che tutti i sensi partecipino alla festa. Passi le serate a sviluppare rullini, a giocare con gli acidi che magari ti viene voglia anche di prenderne una sorsata; fa caldo, un po’ troppo.Ormai per raffreddare e portare l’acqua alla giusta temperatura usi i ghiaccioli. Studi soluzioni.Cerchi modi per migliorare la qualita’ di questi negativi.Approcci soluzioni diverse, con tempi e metodiche diverse. Agitare tre volte, alzare il piede sinistro, sollevare la mano destra e dire: un caffè!Prendi appunti a ogni passaggio; il terrore di perdere memoria degli esperimenti fila sottile. […]