Blogfotografiain girovintage

Villaggio dei Pescatori – Fregene

Nelle mie peregrinazioni, mi capita di imbattermi in posti che non conosco, che mi incuriosiscono.

A nord di Fregene, un piccolo lembo di case prima che inizi il niente. E’ conosciuto come il Villaggio dei Pescatori, piccole case, a ridosso della sabbia, a due passi dall’acqua.

Capitarci di mattina presto, nel periodo alla fine dell’inverno è cosa buona. Non c’e’ nessuno, fa abbastanza freschino e la gente non esce, resta sotto le coperte ancora un po’.

Il riferimento me lo aveva dato un amico, non mi ricordo se il giorno prima o chissà quando. Solo che ogni riferimento diventa un programma, un progetto. Tocca vedere, verificare, calpestare, saggiare, controllare, fotografare. Macchina al seguito, la Bessa, carica e pronta, via.

Un momento, breve, di relax, fuori dall’universo, solo io, il mio piacere di scattare, una spiaggia lunghissima e deserta. Lo sapete, il mare non è la mia prima scelta, ma un ambiente così merita tutta l’attenzione possibile. Poter sentire il rumore degli ingranaggi nella propria testa, quelle formichine che ogni ora, ogni minuto, ogni secondo, girano le rotelle e fanno viaggiare pensieri, dubbi, certezze e tutto quello possa entrare in una zucca marcia come la mia è cosa degna di nota. Nemmeno le cuffie con me. Lasciate volutamente in macchina.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.