Categorie
Blog

Appuntamenti

Mi preparo, mi organizzo, lo studio, lo sviscero. Poi, ve ne accorgerete!

Categorie
Blog

Manco Col gas.

Costa troppo.
Di punto in bianco i Russi hanno chiuso i rubinetti. Una volta si sarebbe detto: stamo alla canna del gas.
Costa caro viaggiare, costa caro cucinare, figuriamoci riscaldarci soprattutto ora che arriva l’inverno.
E se proprio uno vuole farla finita, speriamo che sia riuscito a pagare la bolletta, altrimenti è complicato pure quello.

Categorie
Blog

C’è poco da Manifestare

Trovarsi per caso in mezzo a una manifestazione No-GreenPass e rendersi conto che al massimo attirano solo i Vaffa dei passanti, dubito possano ottenere di più.

Giorno 15 Ottobre Anno Domini 2021. Giornata interessante dove si prevedeva del bollente sotto il profilo pubblico: fine dello SmartWorking e rientro dei dipendenti pubblici in ufficio, obbligo del GreenPass per chi lavora.

Alla fine della fiera, quattro gatti in Stazione che correvano alle rispettive mansioni e due gatti spelacchiati a manifestare, almeno a questa Manifestazione.

Siamo a Porta Maggiore. Unico risultato: un po’ di colore.

Nota a Margine: Intanto che osservavo sento attorno a me invocazioni divine:

Taxi: ma li mortacci Vostra

Ciclista: Ma annate a Mori’ ammazzati

Manifestante: Il vaccino vi modifica dentro (e li, la fantasia bizzara evoca immagini di streghe intente a riempire pentoloni con ali di pipistrello, sangue di vergini, cremolato di pietra azzurra delle grotte di sale dell’Himalaya).

Insomma, di che scrivere un buon libro di avventure.

Categorie
Blog

MastroMomo a Campagnano Romano

Categorie
Blog

Focene

Focene, un altro passo questa spiaggia diventa Coccia di Morto.

Categorie
Blog

Andata e Ritorno

Categorie
Blog

A destra

A destra, ho detto guarda a destra!

Categorie
Blog

‘cci tua!

Riprendi a lavorare e la prima cosa che vedi non è esattamente di buon auspicio.

Categorie
Blog

Voglio aprire quella porta

Voglio varcare quella soglia e scoprire cosa c’è di la.

Francesco Girolamo Cancellieri pare lo abbia fatto tanto tempo fa, 1802.

Categorie
Blog

La Scarzuola

Tommaso Buzzi era un visionario.

Una visione tramutata in realtà.

Uno spazio ideale smontato e ricostruito, smontato e ricostruito tante volte per spremere l’essenza di un ideale superiore, il parto di un pensiero raffinato che, a quanto si legge, non ha mai abitato o visitat il suo disegno.

Quello che era un convento Francescano nei boschi umbri nasconde un gioiello splendido costruito da una mente illuminata.

Ora, Marco Solari, è ultimo custode di questa città ideale.

Per pochi Euro. accompagna il visitatore curioso in un viaggio che supera il pensiero e approda nell’onirico.

Tra una battuta e una risata (qui a Roma si direbbe che se la ride e se la canta), spiega il dettaglio, il motivo, il punctum di ogni elemento.

Non sempre senza difficoltà. Marco è un personaggio difficile, spigoloso, che dice di se (dal sito della scarzuola): è uno stronzo che vi manda a fanculo e vi da dei cretini rubandovi dieci euro”.

Si potrebbe dire che lui, Marco, è anch’egli parte e frutto della mente del Buzzi, solo che nessuno glie lo ha detto e lui nemmeno lo sospetta.